Attentato in una scuola del Pakistan morti 120 bambini

I talebani hanno preso d'assalto una scuola nel nord-ovest del Pakistan e ucciso almeno 126 persone, la maggior parte bambini, in uno degli attacchi più brutali del paese nelle ultime settimane.


La maggiro parte sono bambini e il numero di persone morte continua ad aumentare
Attentato talebano ad una scuola
Dopo questo attacco, l'esercito pakistano sta ancora sparando contro i militanti talebani all'interno della scuola pubblica dell'Esercito e continuano le violenze in Peshawar, a circa 120 chilometri (75 miglia) dalla capitale del paese, Islamabad.

Si sono sentite due grandi esplosioni in Penshawar alle 15:00 e non si sa ancora quanti studenti erano presenti all'interno della scuola.

L'esercito pakistano ha detto che gli aggressori erano sei e sono tutti morti, il bilancio delle vittime continua ad aumentare e i funzionari temono sia molto alto, la maggior parte degli studenti che sono morti avevano tra i 12 e i 16 anni.

I sei attentatori suicidi hanno scalato i muri della scuola con l'ordine di uccidere gli studenti più grandi questo attacco è stato fatto per vendetta contro l'uccisione di centinaia di persone innocenti durante le operazioni dell'esercito nelle province tra cui il Sud Waziristan, il Nord Waziristan e l'Agenzia e tutte le regioni recalcitranti lungo il confine del Pakistan con l'Afghanistan.

Negli ultimi mesi, l'esercito pakistano ha condotto un'offensiva di terra volta a sgombrare i militanti in queste aree.

Nel mese di settembre, i membri del coro e bambini che frequentano la scuola domenicale erano tra le 81 persone uccise in un attentato suicida fatto nella chiesa protestante All Saints Church of Pakistan e un gruppo di scissionista dei talebani pakistani ha rivendicato la responsabilità per l'attacco della chiesa, accusando il programma statunitense di attacchi con i droni nelle zone tribali del Paese.

Il primo ministro Nawaz Sharif si precipitò a Peshawar e ha dichiarato tre giorni di lutto dicendo che avrebbe personalmente supervisionato le operazione per scovare i militanti.

La scorsa primavera, i talebani e il governo pakistano hanno cercato dei colloqui di pace e il governo ha rilasciato 19 combattenti talebani per far vedere la volontà di arrivare ad una soluzione, ma i colloqui si sono subito rotti perchè i talebani hanno preferito continuare con le violenze e la lotta contro la politica.

4 commenti:

  1. Con che coraggio fanno queste cose...non riesco proprio a capacitarmi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci sono parole..dov'e' finito il cuore dell'uomo?

      Elimina